WATERPOLO MILANO METANOPOLI CONQUISTA LA SECONDA VITTORIA, IN CASA, CONTRO IL NUOTO CATANIA 

Dopo una partita equilibrata e giocata punto a punto la Waterpolo Milano Metanopoli vince la sua seconda partita, in casa, nella piscina Saini, contro il Nuoto Catania, formazione neopromossa che in questa stagione sta dimostrando però di sapersela giocare anche contro le più forti.

Parte bene la squadra ospite con due gol, il primo di La Rosa su uomo in più e il secondo di Catania in controfuga. L'ex di turno Scollo subisce fallo da rigore che Lanzoni finalizza. Catania risponde con Generini ancora in superiorità e con una buona pressione difensiva, ma Milano risponde con delle buone parate da parte di Cubranic e con un parziale di 3-0 che regala il vantaggio. Prima Cristiano Sarno che al suo esordio in serie A1 segna la rete che accorcia le distanze sul 2-3 in superiorità numerica, poi Andryukov e Tononi con ripartenze veloci e aggressive per il 4-3. Cubranic ancora una volta decisivo sul finale di quarto, chiude la porta e para due conclusioni siciliane.

Privitera apre il secondo quarto impattando su uomo in più, ma Milano rimane concentrata e con Novara, sempre in superiorità, ritrova il vantaggio. I due portieri Caruso e Cubranic dettano il ritmo, dopo 3 minuti di gioco sblocca il risultato Tringali per Catania riportando i suoi sul 5 pari, Russo regala di nuovo il vantaggio come ad inizio partita agli ospiti. Ancora una volta Caruso determinante per la formazione siciliana chiude la porta, ma Lanzoni trova vicino alla porta Kasum che riesce in superiorità numerica a tenere la formazione milanese incollata al match. A 47 secondi dalla fine del secondo tempo Perez subisce il fallo da rigore, ancora una volta Lanzoni non sbaglia e chiude il quarto sul 6-7.

Il ritmo si abbassa nel terzo parziale, così come la precisione al tiro. Dopo quasi 4 minuti di gioco sblocca il punteggio Kasum che allunga sul 6-8 per il massimo vantaggio milanese, ma Catania risponde con Eskert ad un minuto dalla fine del tempo. Nel momento delicato è Andryukov a prendersi la responsabilità con un gol in superiorità numerica. Catania però, senza Privitera, fuori per 3 falli, rimane in partita ancora con Eskert (9-8).

Con Andryukov e Busilacchi out per 3 falli, Milano mantiene la concentrazione risultando ancora più compatta e fredda. E' quello di Scollo, grande ex di questa partita, il gol più importante del match, quello del + 2 a 5 minuti dalla fine, a cui si aggiunge Kasum per il massimo vantaggio (8-11) e Cubranic con un intervento decisivo sul finale.Chiude i conti Tononi sul 12-8 in superiorità numerica, Kacar accorcia per Catania ma non basta.

WP Milano Metanopoli vince la sua seconda partita in questa stagione contro il Nuoto Catania, e ora pensa alla prossima sfida, sempre in casa al Saini, conto l'Anzio Waterpolis.


WP MILANO METANOPOLI-ADR NUOTO CATANIA 12-9

WP MILANO METANOPOLI: F. Cubranic, A. Perez, S. Andryukov 2, N. Tononi 2, C. Sarno 1, M. Caravita, T. Scollo 1, P. Kasum 3, N. Ficalora, T. Busilacchi, E. Novara 1, G. Lanzoni 2, A. Mellina Gottardo. All. Krekovic
ADR NUOTO CATANIA: E. Caruso, G. Generini 1, N. Eskert 2, G. La Rosa 1, A. Tringali 1, B. Banicevic, R. Torrisi, M. Ferlito, N. Kacar 1, A. Privitera 1, E. Russo 1, S. Catania 1, T. Baggi-necchi. All. Dato
Arbitri: Paoletti e Ferrari
Note: Parziali: 4-3 3-3 2-2 3-1 Ammonito Krekovic (M) nel secondo tempo. Usciti per limite di falli Privitera (C) nel terzo tempo, Andryukov e Busilacchi (M), Tringali (C) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Metanopoli 7/13, Catania 4/13 Incontro disputato a porte chiuse.


Website Design by SS Studio