WATERPOLO MILANO METANOPOLI VINCE LA SECONDA PARTITA CONSECUTIVA IN CASA: BATTUTO ANCHE ANZIO 9-8

Waterpolo Milano Metanopoli vince la seconda partita consecutiva in casa, battendo l'Anzio 9-8, e guadagna 3 punti importanti per la classifica. Una partita fisica vinta in rimonta, dopo un inizio contratto la formazione milanese mette in acqua una zona M, alza il ritmo, riesce a sbloccarsi in attacco e trova il successo. 4 gol di Kasum, doppietta per Perez, 1 gol a testa per Tononi, che segna il gol del vantaggio, Scollo e Lanzoni.

Ritmo basso e dettato dalle difese e dalle parate dei portieri nel primo quarto, il primo gol ad inizio periodo lo segna Grossi per Anzio in superiorità numerica, le due squadre si studiano, il secondo centro arriva 2 minuti dalla fine del quarto Presciutti. Un tempo dal punteggio basso e tutto della squadra ospite che chiude con Alex Giorgetti dal centro per il 0-3.

Il secondo quarto si apre con un gol di Kasum per Milano che sblocca il punteggio della squadra di casa, ma Anzio risponde in superiorità numerica con Mironov e con un gol dal centro di Di Rocco (5 a 1, massimo vantaggio per l'Anzio), sempre con uomo in più. Milano fatica a contenere Anzio e, contratta in attacco, non trova facili conclusioni. Sblocca ancora una volta il risultato Kasum a meno di 3 minuti dalla fine. A 21 secondi dal termine è il capitano Lanzoni a prendersi la responsabilità e accorcia le distanze sul 5-3.

Nel terzo periodo Milano cambia faccia, inizia con il piede giusto e incrementa il parziale con il terzo gol consecutivo per mano di Perez. La zona a M messa in campo da Krekovic inizia a dare i suoi frutti, Milano alza il ritmo, Cubranic e Vassallo continuano a chiudere bene la porta, ma Kasum prende in mano ancora una volta la squadra e da lontano con decisione mette a segno il gol del pareggio. Lapenna approfitta di una distrazione difensiva di Milano e legge la situazione andando in controfuga e segnando un gol da solo davanti alla porta che regala il nuovo vantaggio laziale. La squadra di casa però non ci sta e vuole rimanere attaccata al match con Scollo in superiorità numerica. Due errori sulla traversa per Anzio regalano a Milano la possibilità di andare in attacco, ma Vassallo ancora una volta chiude la porta. Ci pensa però Tononi a segnare il gol del primo vantaggio milanese ad un minuto dalla fine del terzo periodo (7-6).

Perez apre per Milano con il gol dell'8-6, e con un'azione difensiva che dà fiducia alla formazione di Josko Krekovic, Kasum segna il suo personale poker e allunga le distanze, tenendo aperto il break di 3-0. Buona in questa fase l'aggressività e l'attenzione difensiva della Waterpolo Milano Metanopoli con Cubranic attento in porta che riesce a fermare due conclusioni importanti di Anzio. La squadra laziale sblocca il punteggio con Presciutti a 1 minuto e 38 dalla fine e con Giorgetti sul finale ma è Milano a vincere la partita 9-8.

Sono molto contento di poter aiutare la mia squadra e farmi trovare pronto. Siamo partiti contratti poi abbiamo trovato una buona difesa, dopo questo sono arrivati anche i gol. Abbiamo giocato con la consapevolezza di poter vincere, abbiamo giocato di squadra. Questo ci servirà anche in vista delle prossime gare, ora abbiamo due sfide toste contro Savona e Trieste, poi tocca al Quinto e dobbiamo farci trovare pronti” Le parole di Nicola Tononi.

WP MILANO METANOPOLI: F. Cubranic, A. Perez 2, S. Andryukov, N. Tononi 1, N. Ficalora, M. Caravita, T. Scollo 1, P. Kasum 4, Superchi, T. Busilacchi, E. Novara, G. Lanzoni 1, A. Mellina Gottardo. All. Krekovic
ANZIO WATERPOLIS: A. Antonini, G. Siani, C. Gandini, L. Di Rocco 2, A. Giorgetti 1, A. Grossi 1, N. Fratarcangeli, A. Mironov 1, F. Lapenna 1, A. Cunko, G. Casasola, D. Presciutti 2, G. Vassallo. All. Tofani
Arbitri: Colombo e Schiavo
Parziali: 0-3 3-2 4-1 2-2 Usciti per limite di falli Andryukov (M) e Perez (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Milano 3/10 e Anzio 5/11

Website Design by SS Studio