WATERPOLO MILANO METANOPOLI SCONFITTA A SAVONA CONTRO LA RARI NANTES CON IL PUNTEGGIO DI 18-6

La Waterpolo Milano Metanopoli esce sconfitta 18-6 dalla trasferta contro la Rari Nantes Savona. Dopo un buon inizio ed un primo tempo giocato in parità, i padroni di casa prendono in mano il controllo della partita e scappano via.

L'inizio degli uomini di Krekovic è convincente, Lanzoni, Novara e Andryukov con una doppietta tengono la squadra milanese incollata al match, rispondendo ai colpi di Patchaliev, Fondelli e Bruni. Finisce 4-4 il primo quarto.

Poi Milano si trova in difficoltà di fronte alla formazione ligure: non trova conclusioni facili in attacco ed in difesa non riesce ad arginare Savona che scappa via. Solo due gol segnati da Milano nei successivi 3 tempi (uno arrivato con Andryukov in superiorità numerica nel secondo parziale, uno nel quarto con Lanzoni) contro i 14 della squadra di casa, con Campopiano autore di una tripletta e Fondelli a segno con 4 gol. 

CARIGE R.N. SAVONA – WATERPOLO MILANO METANOPOLI 18 – 6
Parziali (4 – 4) (5 – 1) (4 – 0) (5 – 1)

CARIGE R.N. SAVONA: Massaro, Rocchi 2, Patchaliev 2, Vuskovic, Molina Rios, Rizzo 2, Caldieri 1, Bruni 2, Campopiano 3, Fondelli 4 (di cui 1 su rigore), Iocchi Gratta 2, Maricone, Da Rold  Allenatore Alberto Angelini
METANOPOLI: Cubranic, Perez, Andryukov 3, Tononi, Sarno, Filiberti, Scollo, Kasum, Superchi, Busilacchi, Novara 1, Lanzoni 2, Mellina Gottardo Allenatore Josko Krekovic

Arbitri: Francesco Romolini di Sesto Fiorentino (Firenze) e Alessandro Severo di Roma.
Delegato Fin: Enzo Carannante di Torino.

NOTE: Superiorità numeriche: CARIGE R.N. SAVONA: 7 / 13 + 1 rigore realizzato, METANOPOLI: 3 / 9.Usciti per 3 falli: Andryukov e Novara (Metanopoli) nel 4° tempo.

Website Design by SS Studio