A SALERNO LA WATERPOLO MILANO METANOPOLI ESCE SCONFITTA CON IL PUNTEGGIO DI 13-8 - PARZIALI (3-1 4-4 2-0 4-3)
Terza sconfitta per Waterpolo Milano Metanopoli che a Salerno contro la Rari Nantes non riesce a portare a casa i suoi primi 3 punti. 13-8 il risultato a favore di Salerno, a 6 punti in classifica, ancora a 0 invece la squadra di Krekovic.

Parte meglio la Rari Nantes Salerno, a segno con il rigore di Elez e il gol di Tomasic. La difesa salernitana mette in difficoltà Milano nel primo periodo, ma Busilacchi sblocca il tabellino per la squadra ospite.
Salerno risponde con una maggiore precisione in attacco, organizza bene il gioco e in superiorità numerica colpisce la difesa milanese con Sanges, chiudendo il periodo 3-1.

Apre ancora con il gol di Parrilli il Salerno nel secondo parziale, sempre in superiorità numerica, ma Milano reagisce e prende coraggio: Lanzoni trasforma un rigore, Mattiello con una giocata delle sue riportano i milanesi sotto di 1 gol (4-3).
Salerno nel campo di casa però non ci sta: parte tutto dalla difesa e dalle parate di Santini, poi due gol di Gluhaic e Luongo allungano ancora. Milano fatica a contenere l'attacco avversario e spreca qualche occasione. E' Kasum su rigore ad accorciare le distanze, poi Mattiello a conclusione del secondo periodo che vale il -2 Milano (7-5 alla fine del secondo tempo).

Il ritmo si abbassa nel terzo parziale ma è ancora una volta Gluhaic a sbloccare il tabellino per Salerno, Milano fatica a trovare conclusioni in attacco, Salerno ne approfitta allungando ancora con il capitano Luongo. 9-5 il punteggio dopo 24 minuti di gioco, Milano a digiuno di gol nel terzo periodo.

Metanopoli apre il quarto quarto più sicura, Busilacchi guadagna un rigore, trasformato da Lanzoni, che accorcia le distanza. Sempre Gluhaic in superiorità numerica tiene a distanza la squadra di casa. Gli ultimi gol per Milano sono di Andryukov, ma Salerno è più incisiva: Cuccovillo segna un rigore, ancora Gluhaic segna il suo quinto gol della partita e mette il risultato in ghiaccio. L'ultimo gol è quello di Fortunato per gli uomini di Citro che vincono 13-8.

RN SALERNO: S. Santini, M. Luongo 2, U. Esposito, C. Sanges 1, M. Gluhaic 5, D. Gallozzi, M. Tomasic 1, N. Cuccovillo 1, M. Elez 1, G. Parrilli 1, A. Fortunato 1, D. Pica, G. Taurisano. All. Citro

WP MILANO METANOPOLI: F. Cubranic, A. Perez, S. Andryukov 2, N. Tononi, G. Mattiello 2, M. Caravita, A. Filiberti, P. Kasum 1, M. Superchi, T. Busilacchi 1, E. Novara, G. Lanzoni 2, A. Mellina Gottardo. All. Krekovic

Arbitri: Romolini e Ercoli
Usciti per limite di falli Perez (M) nel terzo tempo e Kasum (M) nel quarto tempo. Superiorità numeriche: Salerno 4/8 + 2 rigori e Milano 1/9 + 3 rigori. Spettatori 100 circa

Website Design by SS Studio